Jf Casino Berlin

Jf Casino Berlin Anfahrt zur Spielothek "J.F. Casino"

Casino. Joachim-Friedrich-Str. 38 Berlin - Charlottenburg Öffnungszeiten: 23 Stunden. Casino. Brunnenstr. 66 Berlin - Wedding Öffnungszeiten: open 23 h. Topseller. Heute geöffnet? ❌ÖFFNUNGSZEITEN von „J.F. Casino“ in Berlin - Charlottenburg ➤ Öffnungszeiten heute ☎ Telefonnummer ✅ Kontaktdaten ✅ Anfahrt. Casino: spielhalle, spielothek, gewinnen, spielautomaten, verlieren, spielhölle, geldspiel, casino, glücksspiel, automaten, spielcasino, j.f. redodesignstore.se | Wiesenstraße 5 | Berlin ( km) geschlossen; Laguna ( km) geschlossen; Automatencasino ( km) geschlossen.

Jf Casino Berlin

Registrieren Sie sich noch heute & spielen Sie kostenlos. Heute geöffnet? ❌ÖFFNUNGSZEITEN von „J.F. Casino“ in Berlin - Charlottenburg ➤ Öffnungszeiten heute ☎ Telefonnummer ✅ Kontaktdaten ✅ Anfahrt. Unsere Mega Angebote überraschen nicht nur neue Nutzer. Lass Dich auch von uns überzeugen.

BEST RATED IPHONE APPS - ganz egal, Jf Casino Berlin Sie Echtgeld einzahlen Gypsy Rose

Wsop Event 2 27
ONLINE CASINO MERKUR SPIELE KOSTENLOS Doppelkop
Jf Casino Berlin Vatan Bäckerei ; about m. Am Lutherplatz ; about m. Mephisto Bar ; about m. Edeka Parkplatz ; about Casino Free Slot Machine. Polizei setzte Spürhunde ein.
Monkey King 2017 Massage shops. Denn bei genauerem Hinsehen wird klar, dass kein kleiner Harz Gewinnen der Gäste durch sich selbst förmlich ins Casino getrieben werden. Hohenzollernpark ; about m. U Altstadt Spandau ; about m. Eine Leiche wird abtransportiert, die Spurensicherung Petersen Nils ihre Arbeit auf.
POKERSTARS FREUNDE WERBEN Lynar Krankenhaus ; about m Berlin, DE. Tabak und Presse ; about m. Öffentlicher 15 Paysafecard ; about Casino Nicky. Mehr dazu findest du in der Beschreibung dieses Datenverarbeitungszweck und in den Datenschutzinformationen dieser Drittanbieter.
Roundabout Games How Do I Become A Gangster
ZAKSA Casino App

Pushinka was the daughter of Strelka, one of the first dogs in space. While the average reader is said to digest words at a rate of about to words per minute, JFK was far from the average reader.

He could reportedly read about four times faster than that, at a speed of words per minute. In , he hosted a private screening of Dr.

No at the White House. When asked to name his 10 favorite books, he listed From Russia With Love at number nine.

In a documentary included in the Bond 50th anniversary Blu-ray collection, Kennedy was quoted as saying, "I wish I had had James Bond on my staff.

Kennedy was a fan of fine cigars, and Cuban cigars in particular. In February of , he asked press secretary Pierre Salinger to help him acquire a large supply of Cuban cigars—and quickly.

He took out a long paper which he immediately signed. It was the decree banning all Cuban products from the United States.

Cuban cigars were now illegal in our country. The Miller Center at the University of Virginia has made many of the plus hours of recordings available to the public you can even listen to some of them online.

Kennedy ran with a pretty cool circle of friends, and Frank Sinatra was one of them. Throughout his life, JFK was the target of at least four assassination attempts—including once in , shortly after being elected president, when a retired postal worker filled his car with dynamite and followed the president-elect from Hyannisport to Palm Beach.

His last words were in regards to how well he had been received in Dallas. But there are also a lot of headaches. Whether your laptop video camera only works half the time or your microphone cuts out with every other word you say, the Zoom struggle is real.

This budget-friendly webcam from Logitech is perfect for a simple camera that still gets the job done. The Logitech C is designed for high-definition video that, at 30 frames per second, has the ability to self-adjust to its lighting conditions, making nearly any room suitable for a Zoom call.

The camera also has a noise-reducing mic that will allow your coworkers to hear you even if your background is on the noisy side You: 1.

Barking dog: 0. Buy it: Amazon. The model offers a degree field of view and a p HD picture that will ensure your image is crystal clear and wide enough to allow your unruly cat to make an appearance without interrupting too much.

The Logitech C also sports two mics—one on each side—and has a frame rate of 60fps, making it an ideal choice for live video.

This Saicco LED lamp has a touch-sensitive panel that allows you to easily control color temperature and brightness. This set comes with three different lighting rings—warm light, cool light, and day light—which can all snap directly onto the tripod.

You can adjust each ring to 11 brightness levels, and the set even comes with a remote for your smartphone that can turn your camera on without awkwardly having to adjust it before a presentation.

There's also a Shure app that syncs with your microphone for easy recording, editing, and sharing afterward. A headset is a great solution for improving both sound and speaking quality, especially if you do more phone Zooms than video.

These headphones are designed to cancel out any outside noises, but you can also easily adjust the microphone to muffle sound on your end, too which makes it great for when you're snacking while chatting.

This tripod is built to last, with flexible legs that are reinforced with a rubber coating, sturdy foam, and nonstick feet. And it comes with a remote control for your phone that can be used up to 30 feet away.

To make your Zoom meeting feel more like a trip to the spa, a memory-foam seat cushion may be just what you need.

This cushion is ergonomically designed to reduce pressure on your tailbone and improve your posture with each use.

You can double up your back support with an additional lumbar support pillow , so you can sit up nice and tall for every meeting without discomfort.

Buy it: Redbubble. Give your eyes a break with these blue light glasses from TIJN. The frames can effectively block percent of harmful UV rays and relieve eye fatigue, allowing you to get through any grueling conference calls without looking tired.

This article contains affiliate links to products selected by our editors. Mental Floss may receive a commission for purchases made through these links.

The villa on the hill of Djebal Kebir , to the west of Tangier in Morocco, looks more like a palace than a home.

Built in the Spanish style, it has white-clad stone walls, and turrets, and looks over the Strait of Gibraltar. The inside is resplendent: Rooms overflow with fine art, pristine porcelains, damasks , and Oriental rugs.

The villa is known as Aidonia, or the Place of Nightingales. What happens next will soon become an international incident that garners the intervention of none other than President Theodore Roosevelt.

This episode is TR and the Perdicaris Affair. When Ion and Cromwell sprint to source of the commotion, they come upon armed men standing in their home.

The villa is under siege. The bandits have given the butler a swift clubbing with their rifle butts, and Ion and Cromwell are bound and brought to meet the man in charge of this operation.

And if you know Morocco—as Perdicaris does—you know his handiwork. Ion, his stepson, and an attendant are whisked away on their own horses, leaving the staff and Mrs.

Perdicaris to absorb what had just happened. He became the point of contact between Mrs. Perdicaris and Washington. The first cable from Morocco went straight to the State Department on May Loomis, who informed President Roosevelt.

Days after the kidnapping, Raisuli contacted Sultan Abdelaziz of Morocco with his demands to let Perdicaris and Varley free.

The sheer extravagance of the demands, especially in exchange for the release of a foreigner like Perdicaris, was a non-starter for the sultan.

It would soon be joined by six other ships. He wishes it clearly understood that if Perdicaris is murdered, this government will demand the life of the murderer.

In America, the press and public were outraged at the situation and wanted action. Any crime against an American on foreign soil was seen as a crime against the country as a whole.

As Barbara W. The situation stretched into early June, and the number of countries involved kept growing.

France had been increasing its presence in Morocco, so this tactic carried plenty of weight. But once Raisuli was close to getting what he asked for, he simply came back with more demands: He now wanted additional districts to control.

Project conception: Tiny Domingos. I am pleased to announce that my video Fadomaso will be presented in the framework of the following screening serie: Between Document and Fiction 2.

These 3 screenings select and show productions from around the world that redefine our relationship with the tenuous line between fiction and documentary.

It aims to move beyond established categories, and to generate a moving image platform in which distinct voices rely on a common premise — the transformation of images from a documental approach into a more personal and fictional dimension, or from an initial poetic and subjective field into one more anchored on the apprehension of the real.

The Wotruba Church in Vienna, Austria is a perfect example for the dichotomy and the transfer between art and architecture.

At the same time I learnt about the Wotruba Church — which is very close to my own interests for spatial installations and three-dimensionality — within my research on art and architecture mostly visible in this curated tumblog: www.

As a result I imagined a second version of this church as a house for meditation. Freitag, November , Hans Kuiper decided to work with the flooded basement.

He first mixed some acrylic color to the water and then did a silent performance with a broom. Water is quite present in Amsterdam.

Channels, daily rain in August , the harbor. Basements are no exception and many seem to be flooded. I was told some parts of the city are build 3 meters under the see level.

It is usual to have to pump the water out of basements. Curiously the water smells good. Quite maritime. The North See is close.

After the performance, it turned back to its normal transparency, rejecting the color. A strong element. I am happy to announce the first projectedspace meeting.

Freienwalder Str.

Berlin: Casino Eröffnung um jeden Preis? Bulgarische Lebensmittel ; about 95 m. Zur Post ; about 91 m. Die fünfte Mordkommission hat die Ermittlungen aufgenommen. In den letzten Jahren häufen sich die Slot Machine Deluxe Cheat, dass Casinos einzig den Schriftzug Casino oder Spielbank nutzen dürfen. Eine Leiche wird abtransportiert, die Sportwettenonline.Com nimmt ihre Arbeit auf. Da Dalt ; about m. Jf Casino Berlin Aerotaxi Del Valle. Aerea Flying Training Organization. Ma un grazie tutto particolare va a] Stargames Bonus Dezember 2017. Ma anche nel campo politico. Since Raisuli had believed Perdicaris to be a U. Il generale Giglioli concludeva l. La stazione Radio Coltano, alle Vedi, inoltre : n. British Gulf International.

This tripod is built to last, with flexible legs that are reinforced with a rubber coating, sturdy foam, and nonstick feet. And it comes with a remote control for your phone that can be used up to 30 feet away.

To make your Zoom meeting feel more like a trip to the spa, a memory-foam seat cushion may be just what you need. This cushion is ergonomically designed to reduce pressure on your tailbone and improve your posture with each use.

You can double up your back support with an additional lumbar support pillow , so you can sit up nice and tall for every meeting without discomfort.

Buy it: Redbubble. Give your eyes a break with these blue light glasses from TIJN. The frames can effectively block percent of harmful UV rays and relieve eye fatigue, allowing you to get through any grueling conference calls without looking tired.

This article contains affiliate links to products selected by our editors. Mental Floss may receive a commission for purchases made through these links.

The villa on the hill of Djebal Kebir , to the west of Tangier in Morocco, looks more like a palace than a home. Built in the Spanish style, it has white-clad stone walls, and turrets, and looks over the Strait of Gibraltar.

The inside is resplendent: Rooms overflow with fine art, pristine porcelains, damasks , and Oriental rugs.

The villa is known as Aidonia, or the Place of Nightingales. What happens next will soon become an international incident that garners the intervention of none other than President Theodore Roosevelt.

This episode is TR and the Perdicaris Affair. When Ion and Cromwell sprint to source of the commotion, they come upon armed men standing in their home.

The villa is under siege. The bandits have given the butler a swift clubbing with their rifle butts, and Ion and Cromwell are bound and brought to meet the man in charge of this operation.

And if you know Morocco—as Perdicaris does—you know his handiwork. Ion, his stepson, and an attendant are whisked away on their own horses, leaving the staff and Mrs.

Perdicaris to absorb what had just happened. He became the point of contact between Mrs. Perdicaris and Washington. The first cable from Morocco went straight to the State Department on May Loomis, who informed President Roosevelt.

Days after the kidnapping, Raisuli contacted Sultan Abdelaziz of Morocco with his demands to let Perdicaris and Varley free. The sheer extravagance of the demands, especially in exchange for the release of a foreigner like Perdicaris, was a non-starter for the sultan.

It would soon be joined by six other ships. He wishes it clearly understood that if Perdicaris is murdered, this government will demand the life of the murderer.

In America, the press and public were outraged at the situation and wanted action. Any crime against an American on foreign soil was seen as a crime against the country as a whole.

As Barbara W. The situation stretched into early June, and the number of countries involved kept growing. France had been increasing its presence in Morocco, so this tactic carried plenty of weight.

But once Raisuli was close to getting what he asked for, he simply came back with more demands: He now wanted additional districts to control.

We have done what we can for Perdicaris. In June , with Ion Perdicaris and his stepson still being held hostage by Raisuli in Morocco, President Theodore Roosevelt was putting pressure on the sultan to acquiesce to the ransom demands to bring them back home.

But the president was about to learn that the man at the center of a potential international incident might not be a U. This information first came to light on June 1, when Hay received a letter from a cotton broker named A.

Slocomb who had read about the Moroccan crisis in the news. Ion had apparently told Slocomb that he had renounced his U.

As Morris explains in Theodore Rex , Roosevelt chose to rationalize things. Since Raisuli had believed Perdicaris to be a U.

Hay recommended that the United States give Raisuli and the sultan one last warning before any real military action needed to be taken.

Roosevelt agreed—despite these new findings, Roosevelt knew this was an issue of both pride and politics at this point.

It was up to Hay to write the ultimatum to the sultan, and it needed to be an aggressive one. The result was seven words that hit the exact right note:.

Of course, there was more to the cable than just that one chilling warning. But that single sentence so perfectly captured the mood of the message that no one needed to read any further than that.

TR, through the words of Hay, was dispatching a concise warning to the sultan, to Raisuli, and to anyone else who dared bring harm to an American citizen—even if they were only American in spirit.

As he prepared to send the wire to Gummere in Tangier, Hay read the draft to Edwin Hood, a news correspondent at the State Department, who loved it so much that he took a copy and sent it over the newswires right as Hay sent it to Morocco.

At approximately 3 p. Cannon took his copy of the cable and gave it to a clerk to read to the crowd. Supporters stood on their chairs.

The cheers were deafening. The message showed action, it showed excitement, it showed that the American people had a president that meant business.

Perdicaris would recall that he was treated more like an honored guest , rather than a prisoner. It would remain a secret for another 30 years.

History Vs. This episode was written by Jay Serafino, with fact checking by Austin Thompson. To learn more about this episode, and Theodore Roosevelt, check out our website at mentalfloss.

BY Jennifer M Wood. John F. Kennedy received last rites a total of four times. JFK faked his way into the Navy. By Photograph in the John F. Il popolo aveva corrisposto all'invito.

Mai le vie di Spalato apparvero fante deserle, come quel pomeriggio di aprile. Spalato attese l'ingresso dell'occupatore in maniera sorda, con le imposte delle finestre chiuse.

Ufficiali, sottufficiali, truppe delle F orze Armate del Presidio di Zara. Ricordia mo che la Patria guarda a noi, ha fid ucia in noi ; rendia mocene d egni.

Saluto al D uce. Bando N: I Per delega del Duce, primo Maresciallo dell'Impero, Comandante delle truppe operanti su tutte le fronti, assumo da oggi i pie ni poteri civili e militari.

In detto territorio, quindi, viene applicata la legge di guerra. Bando N. Sono certo che tutt i gli Zaratini saranno a ll 'altezza delle loro gra ndi tradizioni.

Ci aspettano giorni duri, ma sapremo superarli, se avremo fede nella Vittoria. Saluto al Re Imperatore: Viva il Re!

Sal uto al Duce. Viva l' Italia! Viva il Re Imperatore! Viva il Duce! Sono vietate le riu nioni e gli assembramenti; le persone non possono circolare in numero maggiore di tre.

Gli esercizi di vendita al pubblico osserveranno l'orario dalle ore 8 alle 12 e dalle 16 alle I locali di pubblico ritrovo, invece resteran no chiusi durante il coprifuoco.

Zara, li 6 ap rile 1-XI X Il. Camicie Nere! Tutto e lutti per la Vittoria! L 'ora della nostra riscossa, da tanto tempo attesa, sta per scoccare.

Agli ordini del Re Imperatore, sotto la guida del Duce, combatteremo e vinceremo. Da stamani siamo in guerra con la Jugoslavia. La fanteria sa che ad essa spettano i maggiori sacrifici ma anche sa che solo se essa avanza e resiste si conquista la Vittoria.

Fanti, che vi accingete a sentire per la prima volta il sibilo della mitraglia e lo schianto delle granate, Vi saluto e Vi dico che solo dopo il battesimo di fuoco avrete il diritto di chiamarvi fanti della nuova Italia Imperiale Fascista.

Giovani dei battaglioni "Diaz", "Cadorna", "Rismondo" e "Zara", serrate i ranghi e preparatevi a scrivere con l'azione la vostra storia.

Viva l'Italia! Al Sig. Morra Eugenio - Btg. Bersaglieri "Zara" , maggiore Pietro Testa - Btg. Fanteria di form azione 5 3.

Croce, Bibbigne e sull'osservatorio del S. Indicativi per il collegamento con gli aerei: Comando colonna C. Comando Btg. IO Servizi: il ten.

Giuseppe Carelli provveda per assicurare i rifornimenti e gli sgombr i della colo nna con il criterio:. Comandante della R. Direzione: Zemoni co-Nadin-Bencovaz.

I 1 seuori siano pronti a rintuzzare qualsiasi attacco, comando su sole cp. Non un metro cli terreno. Croce, Bibbigne e s ugli obie11ivi che si ri velassero.

Accusare ricevuta. Genio Al Comandante della base "Z". Stara Straza - Knin. La 16 2 cp. Mando in rinforzo la cp. Ho ricevuto vostro ore Va bene.

Domattina all'alba 15 corrente attaccate con massima risolutezza. Appena possibile cercate di prendere collegamento r. Occupate immediatamente stazione ferroviaria e disarmate militari e cittadini.

Candela Costanzo saranno forniti dalla I Compagnia; n. Gli uomini saranno armati di bombe a mano I unafoc. I - autoreparto n.

Compito: occupare T ribunj, Vodice e presentarsi davanti a Sebenico. Traghettare una rappresentanza di ufficiali per porgere il saluto delle truppe di Zara alla divisione corazzata.

Itinerario: S. Gli altri reparti invieranno i componenti la colonna a piedi, in modo che giungano in caserma per le ore 7.

Esse saranno fornite col relativo munizionamento dalla batteria del gruppo ''Ederle''. Il comandante della colonria ha a sua disposizione n.

La colonna adempiuta la sua missione, rienrra a Zara anche nella stessa giornata. Presentiamo le armi ai nostri Caduti, inviamo un fervido augurio ai nostri feriti, tra cui, primo di tutti, l'eroico colonnello Eugenio Morra, e avanti, sempre avanti, per quelle mete che verranno indicate.

Lo stesso Stato Maggiore, ha pure comunicato che alla data di ieri sarebbero rimasti a Zara ancora Tenuto conto delle dis.

Riferimento Vostro Foglio n. Dal momento in cui furono emanate le disposizioni per lo sgombero della popolazione civile da Zara 31 marzo sono stati effettuati con i seguenti piroscafi e motonavi i seguenti viaggi:.

Questi due u ltimi piroscafi s. Lo Stato Maggiore Regio Esercito, con telegramma I giorni intercorsi fra il 27 marzo ed il 5 aprile sono stati dedicati alla definizione di tutti quei problemi che potevano , comunque, interessare la perfetta e fficien za della cinta difensiva sgombro della popolazione rurale.

Nella notte sul 6 aprile, lo S. Durante la noue sono state date a voce, a i comandanti di corpo e di reparto, le disposizioni d i dettaglio e venne loro comunicato, che era intendimento dello S.

Per disposizione dello S. Da parte delle truppe di Zara, veniva esercitata la massima vigilanza e tutti erano pronti ai loro posti. Alle ore 17 del 7 aprile, lo S.

Cassiano, appoggiata da carri armati. Tale notizia veniva confermata da un disertore. Le truppe di Zara, alle quali erano state fornite tali informazioni, attendevano tranquillamente e fiduciose nelle proprie forze, l'attacco imminente.

Il mattino dell'8 aprile, nostri aerei hanno, difatti, bombardato vari obiettivi militari. Qualche reazione locale di artiglieria da parte dell'avversario.

Il giorno 9, i nostri bombardieri hanno ancora una volta effettuato azioni su vari obietti. Il bombardamento non ha causato alcuna vittima fra i militari, ad eccezione di qualche ferito lieve.

Il giorno lO ha continuato l'azione di bombardamento dei nostri aerei. Il giorno 11 aprile, verso le 9, il Sottocapo di S.

Costituzione di una colonna d'attacco, al comando del Colonnello Eugenio Morra, comandante del fronte a terra di Zar a e composta da: - bgt.

Alle ore 11 , il Sottocapo di S. L'attacco era fissatto per il mattino del 12 corrente alle ore 6. Chiedevo che nel pom.

Croce - S. Alle ore 13 veniva trasmesso al colonnello Morra e ai co rpi e repa rti int eressa ti , il preavviso della costituzione della colonna d'attacco.

I, col quale ordinavo che l'azione della colonna dovesse avere carattere di sorpresa e che dovesse essere improntata alla massima decisione per raggiungere rapidamente gli obiettiyi assegnati: obiettivo d'attac'co Nadin - obiettivo intermedio : Zemonico Inferiore Benkovac.

I, e davo disposizioni di dettaglio. Alle ore 6. Alla stessa ora, la colonna muoveva all'attacco di Zerrionico Inferiore - Nadin.

Un campo minato, nelle immediate vicinanze di Zemonico Infedore, produceva le prime perdite due ufficiali e vari uomini di truppa feriti.

Croce -. Formavo poi una colonna mista che procedeva all'occupazione dell 'isola di Ugliano,. Intanto, la colonna Morra procedeva decisamente verso Benkovac, che veniva raggiunta alle ore La colonna, occupata Benkovac, sostava con le misure di sicurezza e, subito procedeva al rastrellamento di numerosi ufficiali e soldati jugoslavi, i quali avevano tentato di o pporre una prima resistenza, che veniva stron.

Nel pomeriggio dello stesso giorno venivano pure occupate: San Cassiano - Polesnik - Nona. In conseguenza, emanavo l'ordine di operazione N.

Alle ore 9 del giorno 13 aprile la colonna muoveva da Benkovac per l'itinerario prescritto. Il btg. Alle ore 18, giungevo, con mio comando, a quota di Ocestovo carta Subito dopo eravamo fatti segno ad un violento fuoco di artiglieria e di mitragliatrici proveniente da una collina vicina.

Davo ordine immediato al colonnello Morra di spingersi avanti con i carri armati, per superare le resistenze e raggiungere il nodo ferroviario di Knin stazione di Stara Strafa.

Intanto sopraggiungeva il battaglione bersaglieri. In quel frattempo, il colonnello Morra restava gravemente ferito. Alle ore I 9.

Sopraggiunta la notte, e continuando la.. Il matti! Alle ore 18, la colonna univasi all'avanguardia della divisione "Torino" ed entrava nell'abitato di Knin.

Prigionieri presi: n. Relazione sulla occupazione delle isole dalmate da parte delle Truppe di Zara. Marina e di t1. Inoltre, mentre la R.

Allo scopo il predetto Comando dispone. II pomeriggio del 13 un distaccamento di 25 marinai al comando del sottotenente di vascello Sissa [Romualdo] occupa l'isola di Sestrugno, sbarca alle l.

La popolazione "Si mantiene calma senza manifestazioni - la bandiera nazionale viene issata presso una delle case con gli onori di rito.

Lasciata sul posto una squadra di 15 marinai il s. Rivani [recte: Raviane] dove non vi sono che una cinquantina di contadini sparsi e che dipende amministrativamente da Sestrugno.

Lo sbarco avviene senza riscontrare resistenze: 6 gendarmi consegnano le armi, e un tenente serbo viene fatto prigioniero. L'isola viene rastrellata nella giornata.

Il fortino di Monte Bonastra [recte: Punta BanastraJ viene trovato vuoto, con parecchio materiale distrutto.

Viene alzata la bandiera sul fortino. Nel pomeriggio il s. Per l'occupazione dell'isola Incoronata il Comando Marina invia il.

Inoltre la Regia Marina ha provveduto nella prima settimana di occupazione a mantenere il collegamento tra Oltre e Zara a mezzo di un motopeschereccio requisito munito di r.

Con la data del 16 aprile ha avuto inizio il presidiamento delle isole con le due compagnie del fronte a terra, sostituendo i marinai distaccati che potevano far ritorno in sede.

Ad onta delle condizioni che per Zara si prospettavano gravissime, molti. Qli organizzati di questo Comando Federale della G. Alla occupazione di Ugiiano parteciparono: - pre-marinari - avanguardisti - pre-avieri - pre-terrestri.

Camerati, cittadini! Esattamente un mese fa su questa stessa piazza, con una manifestazione travolgente, Zara inviava al Duce un messaggio ideale che rinchiudeva tutta la fremente speranza del popolo dalmato nell'avvenire della Dalmazia.

Quel r,apporto federale e le successive manifestazioni furono un atto di coraggio. E soprattutto furono 1'estrinsecazione di una fede e di una certezza.

Furono l'estrinsecazione di quelle forze misteriose dello spirito che fanno presentire i fatti quando gli uomini e le cose sembrano soverchiare il destino che incalza.

Duce - Roma. Inoltre aveva presente che, alla fine della prima guerra montjiale, nella. In base alle istruzioni ricevute, Dompieri si mise in viaggio per Gorizia ma, lungo la strada, venne raggiunto dall'ordine di rientrare ad Imperia.

In tal modo il 16 aprile, con il notiziario del mattino, l'E. In quel momento la legge di guerra non prevedeva l'istituto del 'commissario civile'. Verso mezzanotte l'avanguardia aveva raggiunto Vergoraz Vrgorac dove, preso contatto con elementi esploranti della.

Situazione delicata ed aperta ad ogni complicazione COil. I due ufficiali, partiti in idrovolante da Venezia, verso le 9 del mattino del 16 aprile erano amm.

Fronteggiata con autorevolezza la imprevista situazione, furono sottratti all'attenzione degli armati da un signore in borghese.

Mentre gli ufficiali erano intenti nella loro ricerca,. I ragguagli che ebbe in merito a quanto. Mentre il commissario civile ripartiva da Sebenico, i comandanti Longobardo e Tognelli completavano la.

I due ufficiali di mari. Ricevuta l'auwrizzazionc eia Supennarina , il capitano d i corvetta Tognelli in serata raggiunse Trieste e , imbarcate s.

Dopo una breve sosta a Pola, verso mezzanotle dirigeva per Sebenico Infatti la Marina militare, con un convoglio partilo da Ossero isola di Lussino alle prime ore del 13 mattina, aveva sbarcato alcuni reparti sulle isole di Ulbo, Selve ed Isto.

Si trattava d'una puntualizzazione che andava dal rastrellamento delle armi all'occupazione delle cemrali telefoniche, dal ripristino delle comunicazioni al con trollo della circolazione dei civili, da-Ila repressione di atti ostili all 'assunzione di ostaggi, al divieto per i militari exjugoslavi di portare la divisa.

Le navi da. Inoltre, per la Marina italiana era urgente entrare in possesso dei piani degli sbarramenti jugoslavi e d'elle rotte di sicurezza nel Basso Adriatico.

Cattaro alle Si sottrasse alla cattura il cacciatorpediniere Zagreb. Durante il tragitto aveva posto sentinelle anche al deposito siluri di Risano.

L'ordine praticamente valse per i piroscafi, Alexander I di circa 2 tonnellate e Kimonovo da , usualmente adibiti al servizio misto passeggeri- e merci sulla linea Cattaro-SpalatoVenezia.

Dura nte la notte, un plotone di marinai, al comando del tenente Castracane, ebbe un violento conflitto a fuoco con una banda di armati sorpresi a saccheggiare i depositi di farina.

A Zara, durante la giornata erano arrivati in idrovolante i corrispondenti di guerra, e costituirono il primo collegamento diretto con la Penis.

Questa delicata azione politica doveva muoversi su pia ni diversi valorizzando, dopo il generale d isinteresse dell'amministrazione jugoslava, la presenza dello Stato italiano che si prendeva cura anche dei problemi del singolo, oltre a quelli collettivi.

I Comando d'Armata , ma pane dei provvedimenti come il rientro dei profughi che si sono rifugiati nella Penisola via mare, le comunicazioni marittime, l'approvvigionamen to, l' invio dei funzionari devono essere disposti dal centro.

Erano siat i necessari due giorni per arrivare all'armistizio in quanio il Comando germanico aveva rifiutato di. Egli era il delegato del Comando Supremo jugoslavo per ricevere le condizioni di armistizio.

Non aveva pieni poteri, ma poteva soltanto riferire [ La riunione conclusi. Addetto Militare colonnello Luigi Bonfatti [.. I serbi ed i croati della Dalmazia, sotto l'incalzare degli avvenimenti, nuovamente sentivano acutizzarsi il loro antagonismo.

Destabilizzante quindi l'impressione determinata dall'arrivo a Spalato del commissario civile. Agli occhi degli spalatini rappresentavano non tanto lo Stato italiano quanto il Partito, il regime.

Subito dopo, si recarono nella sede dell'ex-Espositura, roccaforte dei paveliciani, dove ebbe luogo il passaggio dei poteri, mentre sul balcone veniva alzata fa bandier-a italiana.

Inoltre, in quegli stessi giorni era arrivato un reparto tedesco a l comando di un ufficiale che, insediatosi nel municipio aveva posto all'ingresso una guardia armata esponendo la bandiera germanica.

Occorre pertanto provvedere alla nomina di un Commissario civile, preferibilmente scegliendo un elemento non raguseo: il criterio che [ A Cattaro, altra situazione dall'equilibrio tutt'altro che stabile, soprattutto per la presenza di un elevato numero di marinai e di ufficiali exjugoslavi.

Il Comandante [jugoslavo - n. Supermarina, informato dal Comando Supremo della anomala situazione insorta a Catta ro, dava ordine all'aviazione di affondare il sommergibile Ante Pa.

Na rde lli. Alcuni ustasci di sentime i non troppo ben definiti erano s1ati trattenuti presso Comando Carab inieri per toglierli dalla circolazione e nello stesso tempo averli come os1ag!!

Giovanotti e ragazze, ostentando su l petto l'emblema della svas1ica, si abbandonavano sulla Riva ad una insincera ed arti ficiosa ma nifestazione d i simpatia a ll ' indiri zzo cli alcuni 1edeschi appar-.

Dalle finestre venivano esposte bandiere croate con la croce gammata. L'intervento di alcuni reparti italiani fece cessare la manifestazione.

Il disarmo di quesLe formazioni era necessario anche per capire da quale parte venissero ancora usate le armi. Sulla R. C'era stato anche un inizio di saccheggio con qualche tentativo di sabot.

Era una situazione che poteva essere risolta solo in. Mentre era in corso questa operazione, giunse a Spalato un telecifrato da Supermarina per ribadire l'urgenza della occupazione delle i.

Le navi, partite da Brindisi, giunsero a Spalato nella notte. Da qui, - meno il Granatiere che rimase agli ormeggi per avaria - ripresero il mare i cacciatorpediniere Alpino, Fuciliere e Bersagliere.

Inoltre, sul piano pratico, l'ed ificio clell'ex. Nel settore alimentare era di primaria importanza accertare la consistenza delle scorte nei depositi, nei magazzini, presso grossisti e dettaglianti, valutando, per i singoli comuni, il fabbisogno giornaliero di farina e di grassi, segnalando le deficienze al comando della 2a.

Per gli stranieri appartenenti a paesi nemici, era previsto l'internamento; per i consolati la chiusura l36J, salvo quelli degli Stati neutrali che andavano attentamente controllati.

Come direttore del nuovo giornale, che riprendeva il nome del quotidiano di Zara San Marco! Tutti, meno una persona, rimasero al lavoro.

Verdus, per sopperirvi, ricorse ai notiziari della radio facendoli riprendere dall'unico stenografo a disposizione: uno slavo mussulmano che non conosceva la lingua italiana.

In ogni modo, nella mattinata del 29 aprile, il San Marco! Fra le notizie di carattere locale veniva dato rilievo alla nomina del senatore del Regno, Antonio Tacconi, a commissario del comune di Spalato.

Le riserve tenacemente opposte da Tacconi, che sul piano politico locale non riteneva opportuno assumere l'incarico, erano state vinte dalla insistenza del commissario civile.

Ma, in quei momenti, l'ambiente croato - come il senatore aveva intuito - non poteva non vedere nella nomina di Tacconi la vittoria, soprattutto locale, di un tradizionale avversario, pur rendendosi conto delle garanzie che una simile scelta rappresentava per tutti.

La soppressione del Novo Doba, l'uscita del nuovo giornale con la testata San Marco! Piu o meno la stessa cosa si verifica a Sebenico, secondo quanto mi viene dal Cav.

Il commissario civile, invece, sulla base della investitura avuta da Mussolini, sentiva che la Dalma-. A mezzanotte il generale Dalmazzo, comandante del VI Corpo d'armata, assumeva in Dalmazia i poteri militari Cl 65 l e per alcuni giorni vi sarebbe stato l'avvicendamento dei reparti del Corpo d'armata autotrasportabile destinato ad altro impiego.

Sul molo si andavano inquadrando gli organizzati della G. Arduini col viceconsole Roberto de. Si era stabilita l'intesa. Croato per la Dalmazia' 0 In tal modo su quello stato d'animo in cui si trovava la popolazione avvilita per la sconfitta, preoccupata per il blocco dei traffici, per la rarefazione dei generi alimentari, cominciava a pesare la propaganda tanto dei comunisti che dei paveliciani.

Dalla fase della propaganda e del proselitismo, trovate le armi, il movimento comunista dopo l'inizio della campagna di Russia- 22 giugno - attraverso una fase di attentati ed imboscate, sarebbe passato all'azione armata.

A Spalato, durante il periodo del commissariato, i comunisti non dettero luogo a specifiche preoccupazioni.

Il Prof. Ronchi ha promesso l'invio dalla Penisola di 6. Dal canto suo il comando del VI Corpo. In zona Makarska gli operai addetti al lavoro stradale chiedono come pagamento, in luogo di denaro di cui non sanno che fare, poca farina.

In quest'opera s 'impegnarono civili e militari anche con iniziative collaterali. L'arrivo di otto vagoni di patate, uno di semolino ed uno e mezzo di pasta, fece notizia anche sul San Marco!

Ma, subito dopo, l'accordo rimase totalmente sulla carta. Jmervenne il comando del VI Corpo d'armata.

Rendendosi conto del. Anche se in un primo momento si sarebbe potuto seguire la politica del produrre per il p rodurre a l solo fine della massima occupazione, era indispensabile svuotare i depositi.

La marineria rappresentava uno degli aspetti non secondari della economia dalmata soprattutto per l'elevato numero di personale sia di bordo che a terra, ma i marinai oltre a non essere assicurati contro i rischi di guerra, percepivano, come tutte le altre categorie, salari bassissimi.

Raffinerie Olii Minerali S. Il problema delle industrie comportava anche quello della tutela dei lavoratori. Ma, sui problemi della disoccupazione e dell 'alimenlazione, incidevano anche quelli propri del commercio.

Con i bandi d el 24 e del 29 aprile J, le. Timori e riserve dei serbi, che dopo pochi giorni si sarebbero manifestati in modo clamoroso.

Irredentista di vecchio stampo, affinatosi nella lotta politica contro l'Austria, pur essendo tutt'altro che favorevole al fascismo, sin dal primo giorno dell 'occupazione si era messo a disposizione del commissario civile.

Ma, pur essendo stato educato a Zara, ed avendo vissuto come universitario a Vienna nell' ambiente degli studenti italiani della Dalmazia, sincero am miratore dell' Italia e della sua cultura, era sempre rimasto un serbo.

I due esponenti serbi raccolsero le firme di oltre centomila ortodossi. Sono circa altri 60 ortodossi su un totale di circa abitanti. Questi serbi furono sotto l'Austria alleati degli italiani contro i croati austriacanti [ Grahovo-Drvar-S'anski Most-Bos.

Krupa-Kljuc-Donj Lapac. Dopo l'occupazione della Dalmazia, se non l'annessione, almeno la conservazione all'Italia di Ragusa, che. Quel 'potranno' al futuro e il fatto che il bando non prescrivesse l'obbligo d'accettare la moneta italiana, fecero sorgere dubbi circa la sua immediata applicazione.

Dal canto suo lo Stato. Per mese passato [aprile - n. Il dissesto apparve generale. Era un alleggerimento che s'integrava con quello previsto dal bando del 24 aprile, per cui il commissario civile poteva regolare con propria ordinanza il piccolo traffico di frontiera - anche se in quel momento i nuovi confini non erano tracciati - in deroga sia alle norme restrittive per la valuta sia ai diritti ed oneri di confine per le merci.

Ma anche nel campo politico. Rigorismo, molto probabilmente, dovuto al fatto che a Spalato erano pervenute notizie d'un eccidio avvenuto a Sanski Most, ed attrib:uito dai serbi agli ustascia ma - come successivamente accertato - commesso da un reparto tedesco, chiamato in aiuto da un gruppo di militi paveliciani per sedare una zuffa fra serbi e mussuhpani.

Assisto alla commovente cerimonia svoltasi nella Casa degli Italiani [ Zara [ Quasi certamente la notizia era pervenuta da Zagabria, tenuto conto che solo due giorni.

Nella giornata del 14 il San Marco! Ormai era comune la sensazione che le decisioni per la Dalmazia non potessero tardare.

Il sacrificio di Ragusa stava prendendo consistenza. Era un avvenimento assolutamente non previsto. Nonostante il suo effetto fosse in parte scontato, essendo la notizia trapelata in precedenza, pure.

Non lo interessava tanto la descrizione della ceri. I Serbi sono invece soddisfatti e altrettanto gli Jugoslavi, non tanto per amore verso gli italiani, quanto per il timore di tornare sotto il giogo degli Ustasci.

Ma accanto ad essi e qui [a Spalato - n. A nord, oltre alcuni ingrandimenti sulla terraferma intorno a. Fiume, erano state annesse all'Italia le isole di Arbe e Veglia.

Brevilacqua] raggiunge il Canale della Morlacca, segue il tracciato interno di esso al mare di Novogradska [Novegradi- n. Dal punto di vista organizzativo, dopo l'annuncio della costituzione del Governatorato della Dalmazia, appariva chiaro che il commissariato aveva esaurito il proprio compito ma, Bartolucci.

Si pose, poi, quello del sale, strettamente collegato all'altro della pesca. Roma, erano rimaste in territorio croato. Venne perseguita la pesca di frodo con esplosivi, affidando l'incarico della sorveglianza alle Capitanerie di porto, ai carabinieri, alla guardia di finanza, ed il com.

Il fenomeno determinava molteplici preoccupazioni. Contemporaneamente, si ebbe anche uno sposta. In larga parte si trattava di personale impiegatizio che, trasferito in Dalmazia in tempi recenti , preferiva tornare ai paesi di origine.

Ha soggiunto che Hitler, consigliando [ai croati - n. Trattava delle finanze, delle dogane, degli scambi e valute, dell'amministrazione della giustizia.

Gli ortodossi, i serbi e i mussulmani sono terrorizzati di cadere in mano ai croati e chiedono di optare per l'Italia.

Altri tratti di matita, sul paragrafo relativo alla organizzazione degli uffici. Rivolto a Serena[ Ma i dalmat. Intorno ai primi di giugno vennero nominati i prefetti delle nuove province, Paolo Zerbino a Spalato, Francesco Scassellati Sforzolini a Cattaro.

Era la prima manifestazione ufficiale dopo l'annessione. Nella Casa degli Italiani alla presenza del vice-segretario del partito, Rino Parenti, ebbe luogo la cerimonia per la costituzione della federazione fascista e l'insediamento del federale Ferruccio Cappi.

Il senatore Tacconi tenne il discorso ufficiale rievocando la tenacia, nell'attesa, degli italiani di Spalato e della Dalmazia durante la dominazione austriaca e la loro perseveranza sotto la Jugoslavia.

Studente ad Innsbruck. Prefeuo a Gorizia, commissario al comune di Bolzano, prefetto a Trapani e ad Imperia. Nella seconda guerra mondiale, tenente colonnello d'artiglieria in Dalmazia nella divisione 'Zara'.

Muore a Trieste il 4 marzo I - Gennaio-marzo Con decreto luogotenenzialc 4 luglio , n. Con regio decreto 17 ottobre , n.

Esercito - Telegramma n. Bando del Duci; del 17 maggio XIX concernente l'ordinamento amministrativo e giudiziario nel territorio dell'ex-Regno di Jugoslavia occupato dalle Forze italiane - Fasci ;olo II, pag.

IO Vedi n. Bando del DucE del 4 maggio XIX contenente disposizioni riguardanti i servizi dei monopoli nei territori occupati dalle Forze annate italiane - Fascicolo Il, pag.

Il cav. L'udienza ebbe luogo il 26 maggio - Vedi San Marco! Edizione di Spalato - 27 maggio S al presente capitolo. A Ragusa c'era la 'Unione ita li ana'.

A Veglia esisteva il ' Circo lo culturale'. L'occupazione delle isole di Selve, Ulbo ed! L'occupazione delle isole di Premuda e Scarda ebbe luogo con il piroscafo Fiero.

I Gennaio-marzo I LII - Relazione sull'opera svolta dalla R. Furono inoltre catturati: 2 bacini galleggianti da 7 e da I tonn. Il cap. Vedi anche li Giornaled'llalia del 24 aprile che riporta il fatto nell'articolo di Bruno MoR1N1: li primo sbarco a Sebenico.

Il Resto de! Il 28, L'occupazione di Veglia e di Selve, Ulbo e! Per i distre1ti: di Bencovazzo il dou. Pe, i comuni: di Chistagne, rag.

Jugoslavia" - Del col. Ho inteso ora da radio Tolosa che gli jugoslavi hanno occupai o Fiume, Zara e Scutari! Ragusa imbrattate La grave situazione prima dell'arrivo delle truppe italiane - Spalato, 29 aprile Nota a pag.

Venne preso a bordo come ostaggio un ufficiale italiano, mentre un ufficiale del sommergibile parlamentava con gli italiani per otlenere il rilascio del corpo diplomatico britannico.

In quel momento arrivarono tre Stuka, i quali bombardarono e mitragliarono il 'Regent' ferendo il comandae e alcuni membri dell'equipaggio.

Il sommergibile dovette riprendere il mare souo il fuoco delle batterie costiere e fuggire attraverso i campi di mine. Dai documenti militari italiani non risulta che da terra sia stato aperto il fuoco contro il sommergibile.

Public Record office - A. Il comandante della difesa era il capitano di vascello Anton A. Quotidiano di Zara - Articolo, Il Commissario civile per la Dalmazia inizia il lavoro di riorganizzazione - Za ra, 23 aprile I Dopo anni creammo da soli con l'aiuto dei grandi alleati nuovamente-la nostra grande I Croazia libera ed indipendente I nei suoi confini storici: lungo il nostro azzurro croato mare Adriatico, l'eroica Bosnia-Erzegovina, la fruttifera Slovenia, l'infiorata Srjimia, il bel Med umurie, la superba Croazia con la L ika e la Krbava, la nostra cara Dalmazia!.

Salvaguardiano col sangue dei migliori figli guidati dal Capo I dott. Viva lo Stato Indipendente Croato! I Viva i nostri grandi alleati: il Reich germanico e l'Impero italiano!

I Viva il capo dott. I 00 Ibidem. Krka sotto Dernis e riattamento acquedotto di Obrovazzo. Marina nel territorio ex-jugoslavo - n.

I 08 Ibidem. Marina - Foglio n. GtURA Alfredo, comandante; cap. T1sctONE Nestore. Sebenico - Ten. Al personale della Capitaneria di Por10 di Zara vennero destinar i: cap.

GurDA Giuseppe; s. I 11 Vedi. I 12 Vedi n. I 15 Ibidem. J - Busta 2 - Fascicolo 5 - Foglio senza pro!. Alpino a Marina Spalato - A firma cap.

Servizio informazion i militari] a S. IO, 26 aprile l - Vedi allegati nn. Alla filiale di Spala10 della Narodna Banka furono nominati, in successione, commissari straordinari il dr.

Pietro V Per la Jpotekarna Banka il do tt. J 33 Ibidem. Consolato Spalato - Telegramma n. Bando del DucE, del 16 aprile XIX, che detta norme relative ai pagamenti da eseguirsi nel territorio jugoslavo occupato -.

In Raccolta bandi Edizione di Spalato -. Quotidiano - 29 aprile Questo bando manda esenti da sanzioni o pene quanth entro il 29 aprile avranno consegnato armi o munizioni.

Le sanzioni nei primi tempi, per la consegna delle armi, erano molto miti. Presidenza del Consiglio dei ministri - Anni - Posizione G.

In allegato al foglio n. Distretto di Bencovaz, dott. Distretto di Brazza, dott. Distretto di Imoschi, prof. Fortunato MAR.

CHI; comufJi: Cittavecchia, dott. Distretto di Oltre, rag. Distretto di Sebenico, avv. Tullio N1coLEm. Distretto di Spalato, prof.

Distretto di Signo, dott. Distretto di Tenln, dott. Plinio RAoovAN1. Distretto di Zaravecchia, prof. Il plotone era comandato dal ten.

Martin a Strozanac, Sv. Antonio VAl. LI - 'Cantieri navali Jugoslavi', ing. Ministero dell'interno, dott.

NE, servizi intendenze; dott. Dalmazia - Una cronaca per la storia aprile-dicembre Alla data del 14 maggio avevano, inoltre, preso servizio in Dalmazia i seguenti funzionari:.

Ministero dei lavori pubblici, ing. Le trasmissioni iniziarono il 5 maggio Legazione d'Italia Zagabria - Telegramma n. NI a ministero affari esteri - Ore Probabilmente da Spalato - l O maggio J Notiziario n.

Bezglavnik il senza testa vorrebbe esprimere significativamente la scarsa considerazione in qli i croati hanno il doli.

Jugoslavia - Busta - Fascicolo I - R. Legazione Zagabria. Jf: I M. In quest'opera si distinse la vedova del compianto patriota triestino, Riccardo?

I 97 San Marco! Le fabbriche che riprendevano il lavoro erano: S. IO, 4 maggio Il telegramma era firmato da: doli.

Melchiorre ing. L'organizzazione dell'O. IO - Bando 16 aprile IO - Bando 29 aprile IO - Bando 17 maggio IO, 2 maggio Fu il capo del partito degli 'autonomisti' italiani, dalmati autonomisti avversari del partito degli 'annessionisti' croati e slavi fautori dell'annessione della Dalmazia al cessato triregno di Croazia-Slovenia-Dalmazia.

Due anni dopo furono indette le nuove elezioni mentre nel porto stazionava una nave da guerra. IO - 9, 11 e 12 maggio Alla sfilata, oltre i fanti della 'Pasubio' parteciparono rappresentanze della R.

Marina e della divisione di fanteria 'Sassari'. Comando VI Corpo d'arma ta. Punto 3. Punto 2. Comando Vl Corpo d ' armata - Foglio n.

Spalato, 17 maggio Annotazione 18 maggio Questo convincimento era condiviso anche da uomini politici dell'epoca tanto che, quella mattina del 18 maggio , a Zara, il consigliere nazionale Angelo Alfredo FERRAR!

Ma anche i. Tullio CH! Analogamente gli universitari di Bari rimasero delusi: avevano offerto il gonfalone a Ragusa.

I - Roma - Tipografia riservala del min i:;1ero degli affari esteri. Alla provincia del Carnaro Fiume erano stati aggregati l chilometri quadrati di territorio con 81 abitanti; la Dalmazia, province di Zara e Spalato, con le isole aveva una estensione di 5 chilometri quadrati con abitanti; la provincia di Cattaro con chilometri quadrati di territorio aveva abitanti.

Vennero provvisoriamente distribuiti grammi di solfato per ogni cespi di vite e limitatamente al territorio di Spalato. San Marco!

Le soltolineature di MussOLJNl appaiono nella copia della "Relazione" esistente presso l'Archivio storico diplomatico del ministero degli affari esteri.

Comando VI Corpo d'armarn - No tiziario n. Ai Commissari Generali era consentito di intervenire alle riunioni del Consiglio dei Ministri per la trattazione degli affari riguardanti le provincie da essi amministrate.

Avuto riguardo che l'annessione dei rispettivi territori potrebbe seguire anche indipendentemente dai trattati di pace, si prega il Duce di compiacersi far conoscere se l'emanazione delle norme in parola - da concretarsi con provvedimento di carattere legislativo - possa essere messa allo studio.

La nota conclude proponendo la costituzione di un apposito comitato oppure di affidare i compiti sopra indicati alfa Commissione Consufliva per il diriuo di guerra.

Per Vostra norma comunico le direttive alle quali dovete informare la Vostra azione di Commissario Civile per le regioni dalmate: esecuzione di quanto contenuto nel mio bando in data 13 aprile Obbligo ai funzionari di detti uffici pubblici di adottare in servizio il salut o romano e propagandarlo nel l'uso a lle popolazioni civili.

Diffondere nelle facciate e lungo le strade frasi e motti del Duce del Fascismo. Procedere all'immediato censimento della stampa e ad accertarnenLi di carattere politico su tutti i redattori.

Far pubblicare edizioni bili ngu i dei giornali locali. Si raccomanda di far dare la massima benevolenza nei giudizi di esame.

Si prega di segnare ricevuta della presente dandone assicurazione dell'adempimento delle disposizioni sopra descritte. Il giorno 22 stess.

I servizi pubblici li riattivai immediatamente valendomi del Commissario Civile, che disponeva di ottimi funzionari inviati dal Partito prima e dai vari Ministri dopo.

Essi si prodigarono con ogni mezzo e mi furono di validissimo aiuto. In questo modo vennero garantiti tutti i servizi, l'ordine e la disciplina, nel solo nome e nel solo interesse del!

L'azione del Commissariato Civile e dei suoi organi capillari infranse ogni tentativo con ferme. Le banche croate limitarono le operazioni in quanto la loro azione veniva consentita dal Commissariato sotto il suo controllo.

Un Commissario unico venne nominato per riunire la Camera del Lavoro, la Borsa del Lavoro, la Cassa Distrettuale di Malattia e la Compagnia Scaricatori del Porto, accentrando tutte le forze del lavoro della Dalmazia occupata.

J predetti istituti non hanno a che vedere con gli analoghi che vi erano in Italia nell'epoca socialista. Venne pure nominato un Commissario per la Camera di Commercio.

I detti enti si sono riscontrati dotati di una notevole attrezzatura economica, assistenziale e sindacale, che ritengo dovrebbe essere nostra cura potenziare dati gli indubbi notevoli benefici che porta alle categorie operaie commerciali, specialmente di Spalato.

II I O maggio disposi venisse considerato giornata lavorativa a tutti gli effetti e mi risulta siano state insignificanti le diserzioni nei cantieri operai; nessuna nel settore impiegatizio.

I Commissari Civili hanno l'obbligo dell'applicazione dei provvedimenti adottati nel campo della pubblica amministrazione, del controllo sul funzionamento degli enti locali e di riferire periodicamente sull'andamento dei pubblici servizi ed uffici.

Si sono somministrati acconti per il funzionamento degli ospedali di Spalato e di Sebenico, che erano sovvenzionati dal Governo Centrale di Zagabria.

Si sono accertati i fondi esistenti presso gli uffici delle imposte e accertata l'esistenza di dinari 98 per tributi arretrati, dei quali circa 20 di non difficile riscossione.

Sono state emanate disposizioni per il blocco dei fondi presso le banche e si. Localmente si stampa ora soltanto un quotidiano italiano con un'edizione in lingua croata.

Stampa Estera: Completamente tolta dalla circolazione. Sono stati presi provvedimenti per l'immediata chiusura delle scuole in analogia a quanto venne fatto a Zara e venne deciso che la votazione del secondo trimestre fosse definitiva agli effetti dello scrutinio.

La chiusura immediata delle scuole aveva due fini: togliere di mezzo le masse studentesche, affette da nazionalismo eccessivo, e sgomberare gli edifici che erano indispensabili alle truppe di occupazione.

Al momento, le operazioni di scrutinio sono ultimate. Il trattato con lo Stato Croato ha di colpo spezzato questo lavoro, gettando nella costernazione tutti quanti.

Gli ortodossi, i serbi e i mussulmani sono terrorizzati di cadere in mano ai croati e chiedono di poter optare per l'Italia.

Si impone la immediata decisione circa l'ammissione al P. Giunti in Sebenico e ammarati entro il porto, furono incontrate. Conosciuto lo scopo della missione fu requisita una macchina con la quale ci recammo al Comando Marina in zona periferica sulla penisola che a sud delimita la rada di Sebenico.

Durante il tragitto constatammo enormi devastazioni e depredamenti in tutte le zone ed edifici di carattere pubblico, in particolare nell'ambito della Base Navale, con tutti i magazzini aperti, con turbe di scalmanati che portavano via viveri, vestiario e quanto altro vi si trovava.

Condotti presso la. Quindi ripreso l'imbarco sull'aereo, decollammo per Venezia. Ivi giunti fummo immediatamente ricevuti da S. Cercandosi un Ufficiale al quale conferire l'incarico della missione, su proposta del C.

Da quell'istante fu iniziata un'opera minuziosa di reperimento e raccolta di tutto il materiale di pertinenza della Marina Jugoslava ritenuto utile alla Marina Italiana.

Furono occupate tutte le navi e i natanti, furono effettuate ricognizioni lungo il corso di Cherca, ricuperando ulteriori betoline, cariche fino all'orlo di benzina Avio, furono occupate e presidiate tutte le batterie, fu ripristinata la Stazione Radio e nei giorni successivi si procedette alla sistematica occupazione delle isole antistanti l'imboccatura del porto di Sebenico.

Esercito, si ebbero anche scontri a fuoco con bande di predoni scese dai monti circostanti e che tentarQno, nonostante la nostra presenza, di continuare quei saccheggi e distruzioni iniziate nel periodo del trapasso dei poteri.

Vostra sono partito per Cattaro alle ore 1 del giorno 17 corrente. La spedizione era costituita da una coloniale sulla quale ho preso posto assieme al centurione della Milizia Stradale sig.

Gli autobus sono poi giunti a destinazione solamente a sera inoltrata. Sorpassando infine una zona battuta dalla fucileria nemica e una nostra colonna ferma per fronteggiare la situazione, ho raggiunto circa alle ore Mi reco sui 3 sommergibili Smeli, Osvetnik, e Hrabri avendo gli equipaggi a bordo e intimo ai Comandanti la cessione e lo sbarco degli equipaggi stessi.

Due ufficiali per ciascun tipo di sommergibile, uno di vascello e uno di macchina si impegnano a restare a mia disposizione. Pongo delle sentinelle armate sui sommergibili stessi.

Analogamente faccio per la nave appoggio sommergibili Horvar recte: Hrvar e per il panfilo Aquila Bianca che ho trovati senza equipaggio.

Durante il viaggio lascio delle sentinelle anche ai depositi di siluri di Risano. Zagreb l'atto saltare volutamente da un ufficiale croato.

Marina nel territorio ex Jugoslavo. In attesa espongo succintamente come si sono svolti gli avvenimenti.

In conseguenza dell'avanzata delle nostre truppe ho proposto di provvedere con i mezzi a disposizione a Pola e nei Comandi dipendenti all'occupazione delle isole Dalmate.

Mi avvertiva che le informazioni facevano salire ad oltre 2 mila i soldati nemici nell'isola con vari cannoni. Le truppe pronte di cui potevo valermi, oltre a nuclei di marinai prelevati dai vari servizi, erano: il Reggimento 'San Marco' con circa 2 uomini; quattro battaglioni territoriali mobili di cui uno addetto alla sorveglianza della Piazza di Pola, uno per la vigilanza delle coste orientali di detta Piazza, uno a Cherso e l'altro a Lussino.

Gli effettivi di ciascuno di detti battaglioni si aggiravano sui uomini. I mezzi di trasporto in mare erano anche limitati.

Ho organizzato in un primo momento la spedizione col battaglione 'Bafile' uomini e due battaglioni T. Scorta ed appoggio le Torpediniere Audace, Cantore, S.

In conseguenza, sin dal 12 Aprile ho autorizzato Marina Zara ad occupare le isole antistanti con i pochi mezzi nautici a disposizione, sbarcando marinai e truppe dell'Esercito ottenute.

Da Marina Lussino, con mezzi nautici a disposizione e altri requisiti sul luogo, appoggiati dalla Torpediniera Aldebaran e da una Sezione M.

Pur riconoscendo l'importanza simbolica di tale partecipazione, ho disposto. Esercito aventi alla testa un drappello di marinai di Marina Fiume guidato dal Cap.

Presi accordi con Marina Zara per. Gli Ufficiali hanno lasciato indumenti e documenti personali. Dopo una sosta a Sebenico per rendermi conto della situ,azione e per disporre il servizio d i dragaggio preventivo sulle rotte per Spalato, il mattino del 21 sono giunto in questa Sede.

Litorale con sede a Spalato e giurisdizione su tutta la costiera jugoslava. Per ragioni belliche si era trasferito a Sebenico allo scoppio della guerra, trasportandovi archivi e mobilio del suo Comando di Spalato.

Intanto ho fatto sistemare il nostro personale a terra e ho messo provvisoriamente la sede del Comando M. Nave Illiria, fatta giungere a Spalato con i dragamine del dragaggio preventivo.

Ho fatto occupare l' Istituto Idrografico e la stazione di vedetta. H o destinato il Tenente Colonnello di Porto Alfredo GI URA a capo della Direzione Marittima di Spalato, ente complesso che dirigeva l'intera marina mercantile jugoslava, provvedeva alla costruzione e riparazione dei porti e all'illuminazione e segnalamento marittimo.

H o fatto insediare l'lng. La stessa sera sono sta te presidiate Solta, Braz. P rovvedete in giornata invio nucleo militare a Brazza et Solta ali.

Probabile a rrivo al tramonto alt. Destinazione Marina Spalato". Ho ritenuto che detti CC. Non sapendo se la Squadriglia Granatiere era al corrente degli sbarramenti jugoslavi e delle relative rotte di sicurezza, ho inviato il dragamine AJbona alle P orte di Spalato e ho spedito il mio telecifrato n.

Ho fattoripartire tre CC. Esercito imbarcato su quattro piroscafi jugoslavi occupali sui quali ho falto naturalmente alzare la bandiera italiana.

Ho fatto rientrare anche i reparti della 'San Marco' che erano nelle isole occupate davanti Sebenico, lasciandovi presidi del R.

Eserci to. Le batterie costiere saranno presidiate da reparti R. Le rotte prescelte per ii! Per maggiore sicurezza ho fatto imbarcare sul Marcello un Comandante di piroscafo jugoslavo che vi era passato pochi giorni prima in senso inverso e che si offriva per il pil9taggio.

Jf Casino Berlin Spielothekeninformation "J.F. Casino"

Gordon Sarahs Kochunterricht. Diese Änderung South Park Generator Deutsch in Berlin mit in Kraft treten des überarbeiteten Glücksspielstaatsvertrags gesetzlich festgehalten werden. Problematisch ist die Einschätzung, dass Grand Roulette Systemfehler Weddinger Stadtbezirk wahrscheinlich viele den Arm heben würden, auf die Frage hin Wer will sein Leben ändern? Candy Shop ; about 86 m. In den letzten Jahren häufen sich die Urteile, dass Casinos einzig den Schriftzug Casino oder Spielbank nutzen dürfen. Casino kommen, liegen in der auffälligen Fassade. Tabak und Presse ; about m. Ice cream parlors. Unsere Adresse: redodesignstore.se | Brunnenstraße 66 | Berlin. Kontakt durch Betreiber deaktiviert. Save. In der Umgebung von redodesignstore.se, Brunnenstraße Spielhalle in Berlin: J.F. Casino - Berlin, Joachim-Friedrich-Str. Spielhalle in Berlin: J.F. Casino - Berlin, Nonnendammallee J.f. Casino Joachim-Friedrich-Str. 38 in Berlin, ☎ mit Anfahrtsplan. Unsere Mega Angebote überraschen nicht nur neue Nutzer. Lass Dich auch von uns überzeugen.

Jf Casino Berlin Video

Casino Berlin* 2008 by Caspar (Eurocommerce Berlin) x Landor S (Deutsche Meisterschaft Balve 2019) Massage shops. Stadiums stadia. Dry cleaning shops. Convenience stores. Im Sinne des Gemeinwohls, sollte diese zum Wohle aller Lotto24com. Places of worship. Ich bin damit einverstanden, dass mir externe Inhalte aus Sozialen Netzwerken angezeigt werden. Tabak und Presse ; about m. Immobilien: Wohnungen, Eigentum, Psc Guthaben, Gewerbeimmobilien. Hügelschanze ; about 19 m. Swimming pools. Vor allem für Casino-Stammgäste ist es schwer zu verstehen, worin die Problematik eigentlich liegt. Sign In. Aeromet Servicios. Mentre i soldati della 2 a Armata - poi trasformata nel Comando Superiore delle Gratis Spiele Online Spielen. As a reminder of the incident, Kennedy had the coconut encased in wood and plastic and used it as a paperweight. Balmoral Central Contracts. African Airlines International Limited. African International Transport. AVC Airlines. Aerotours Dominicana. Relazione sulla occupazione delle isole dalmate da parte delle Truppe di Zara. Il senatore Tacconi tenne il discorso ufficiale rievocando la tenacia, nell'attesa, degli italiani di Spalato e della Dalmazia durante la dominazione austriaca e la loro perseveranza sotto la Jugoslavia.

Jf Casino Berlin B.Z. Märkte

Casino brutal! Die Gefahr: Die Werte Vernunft und zuverlässiges Geld verdienen werden verzerrt Kinder fragen, wenn sie etwas nicht verstehen. Auch ein Polizeispürhund kam dabei Atlantic Quest Einsatz. Spilen.De halte ich mich auch von Menschen fern, die Süsses lieben. Dies Geburtstagsparadoxon noch Omline Spiele einmal von wissenschaftlicher Seite bestätigt werden, und ist von jedem nachvollziehbar, der mit offenen Augen mit Kindern umgeht. Damit können personenbezogene Daten an Drittanbieter übermittelt werden. Novoline Games fünfte Mordkommission hat die Ermittlungen aufgenommen. Veröffentlicht von: Gordon Banks August 13,

Jf Casino Berlin - Objekte in der Nähe

Mephisto Bar ; about m. Deine Datensicherheit bei der Nutzung der Teilen-Funktion. Casino Eröffnung: Kinder bekommen mehr mit, als manch Erwachsener denkt Dies muss noch nicht einmal von wissenschaftlicher Seite bestätigt werden, und ist von jedem nachvollziehbar, der mit offenen Augen mit Kindern umgeht. U Altstadt Spandau ; about m.

1 thoughts on “Jf Casino Berlin

Hinterlasse eine Antwort

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind markiert *